Scuola: Margiotta (Confsal), ‘un mese di dad per consentire riapertura in sicurezza’

Ultimi articoli

Archivio articoli
Margiotta (Confsal), un mese di DAD per consentire riapertura in sicurezza.

Roma, 5 dic. (Adnkronos) – “Un mese di dad per tutte le scuole per adottare le misure che consentano la riapertura in sicurezza. E misure speciali per consentire il funzionamento della scuola dell’infanzia e dei primi due anni di primaria”. E’ la richiesta della Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori, Confsal, che nei giorni scorsi aveva chiesto al ministro Brunetta ed al premier Draghi il ripristino della modalità lavorativa in lavoro agile come modalità ordinaria per tutti i lavoratori per la durata dello stato di emergenza, ovvero fino al 31 marzo 2022. “La richiesta è il naturale e coerente proseguimento della nostra precedente domanda: smart working per tutti i lavoratori fino a fine marzo, come misura di contenimento della pandemia, che nella scuola si traduce in un posticipo della riapertura ed in una riattivazione della didattica a distanza dopo le vacanze”, spiega all’Adnkronos il segretario generale Angelo Raffaele Margiotta.

“Nel rinnovare l’appello a vaccinarsi è ormai necessario puntare su smart working come misura di contenimento; nonché strumenti di contrasto quali mascherine ffp2, tamponi per tutti e dispositivi di aerazione nelle classi e per gli ambienti chiusi. Sono misure prioritarie in questa fase di lotta alla pandemia rispetto al controverso obbligo vaccinale”, conclude Margiotta.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *