Invalidità civile

COSA E’

Trattasi di un sostegno economico riconosciuto ai mutilati ed invalidi civili a cui sia stata accertata una totale inabilità lavorativa aventi una età compresa tra i 18 ed i 67 anni di età, indipendente dal dalla presenza di un rapporto assicurativo e contributivo

Il riconoscimento della invalidità prevede l’inoltre del certificato medico all’Inps e successivamente si inoltra la domanda di accertamento Sanitario all’Inps stesso al fine di verificare il grado di invalidità

A CHI SPETTA

Ai cittadini Italiani residenti in Italia, ai cittadini comunitari, e extracomunitari legalmente soggiornanti:

  • a chi ha perso la salute per una malattia, un incidente o per l’avanzare dell’età
  • A chi non è autosufficiente
  • Ai minori in condizioni di disabilità ed ai loro genitori che lavorano
  • A chi vuole usufruire dei permessi e congedi della legge 104/92

Le prestazioni economiche riconosciute in presenza di determinati requisiti sanitari sono:

Per gli invalidi civili

  • Pensione di inabilità
  • Indennità di frequenza (per minori invalidi)
  • Indennità di Accompagnamento
  • Assegno mensile

 

Per i ciechi civili

  • Pensioni ai ciechi assoluti e parziali
  • Indennità di Accompagnamento
  • Indennità speciale

 

Per i sordi

  • Pensione
  • Indennità di comunicazione

 

DECORRENZA

La prestazione è concessa per un numero di 13 mensilità con decorrenza dal mese successivo a quello di presentazione della domanda, l’importo è pari a 287,09 euro mensili e non è reversibili ai superstiti

 
 

Documenti da presentare

  • Copia documento di identità
  • Copia codice fiscale
  • Certificato medico curante attestante la diagnosi e la natura delle infermità invalidanti
  • Codice iban
  • Recapiti (telefono, e-mail)